Tariffe

L’unita di misura per il calcolo delle tariffe di traduzione maggiormente utilizzata in Italia è la cartella.

 

La cartella equivale a 1.500 battute (spazi inclusi) per le traduzioni tecniche, legali e scientifiche e 2.000 battute (spazi inclusi) per i testi editoriali e letterari.

 

All’estero, l’unita di misura per il calcolo delle tariffe riconosciuto è la singola parola oppure la riga (55 battute spazi inclusi).

Di seguito vengono indicate le tariffe indicative applicate secondo le tre unità di misura sopra descritte.
 
Combinazioni linguistiche: inglese<>italiano, spagnolo<>italiano, francese<>italiano. 
 
  • Tariffa a cartella: € 17,00*
  • 
Tariffa a parola: € 0,10*

  • Tariffa a riga (55 battute, spazi inclusi): € 0,70*
 
Per le revisioni si applica una tariffa a parola che va da € 0,06 a 0,08.
 
Per le traduzioni giurate ed asseverazioni di testi, si chiede una maggiorazione di € 50,00 sulla tariffa ordinaria di ogni singolo documento più il rimborso delle spese di cancelleria sostenute.
 
Per il servizio di interpretariato si applicano tariffe ad ore subordinate al tipo di lavoro, alla location, al numero di ore o di giorni.
 
Per le richieste urgenti (consegne in 48 ore o meno), o che richiedano di lavorare nei giorni festivi (secondo il calendario italiano) si applica un sovrapprezzo che verrà comunicato in fase di preventivo.
 
In caso il materiale venga consegnato su supporto non elettronico, non modificabile oppure di difficile lettura (fax, fotocopie, pdf non editabili, file immagine) si applica ugualmente un sovrapprezzo da concordare col committente a compensare le maggiori difficoltà di esecuzione della traduzione (e il conseguente aumento del tempo richiesto).
 
*Per traduzioni di testi di entità e volume consistente, è possibile concordare una riduzione di prezzo.